© 2017 Dialoghi in Architettura

Rocca di Papa. Roma - Italia

  • Facebook Social Icon

Designed by: PowFlow - Startup

By: Juan C. Poveda Rz.

A member of

Temi di Ricerca

In questi primi anni ci hanno guidato alcune parole chiave.

 

Abitare. L’architettura e la pianificazione hanno al proprio centro i problemi dell’abitare, del costruire “luoghi”, il ruolo dell’architetto come qualcuno che aiuta la gente a realizzare questo bisogno elementare che è l’attività di abitare, di “arrivare a casa”, di appropriarsi di uno spazio.

 

Periferie. L’attenzione e lo studio della città contemporanea ci porta inevitabilmente a concentrare la nostra attenzione su quelle parti di essa maggiormente interessate da povertà, degrado, marginalità sociale, alla ricerca di soluzioni affinché a tutti i cittadini siano date pari condizioni di cittadinanza, in un continuo esercizio di apertura alla speranza.

 

Partecipazione. Come metodo progettuale partecipato, che prevede una spiccata attenzione all’evolversi della vita e al suo continuo generarsi, all’ascolto dei suoi cittadini, che si configura come “un patto” tra tutti coloro che a vario titolo hanno a cuore la realizzazione del progetto.

 

Dialogo. Come tensione poetica attenta alla relazione fra i pieni e i vuoti, fra colori e materiali, fra luce e ombra, fra terra e cielo, fra paesaggio e insediamenti, fra spazi interni ed esterni, e protesa a valorizzare la dimensione “dialogica”, fondamentale e costitutiva, del vivere.