© 2017 Dialoghi in Architettura

Rocca di Papa. Roma - Italia

  • Facebook Social Icon

Designed by: PowFlow - Startup

By: Juan C. Poveda Rz.

A member of

Temi di Ricerca

In questi primi anni ci hanno guidato alcune parole chiave.

 

Abitare. L’architettura e la pianificazione hanno al proprio centro i problemi dell’abitare, del costruire “luoghi”, il ruolo dell’architetto come qualcuno che aiuta la gente a realizzare questo bisogno elementare che è l’attività di abitare, di “arrivare a casa”, di appropriarsi di uno spazio.

 

Periferie. L’attenzione e lo studio della città contemporanea ci porta inevitabilmente a concentrare la nostra attenzione su quelle parti di essa maggiormente interessate da povertà, degrado, marginalità sociale, alla ricerca di soluzioni affinché a tutti i cittadini siano date pari condizioni di cittadinanza, in un continuo esercizio di apertura alla speranza.

 

Partecipazione. Come metodo progettuale partecipato, che prevede una spiccata attenzione all’evolversi della vita e al suo continuo generarsi, all’ascolto dei suoi cittadini, che si configura come “un patto” tra tutti coloro che a vario titolo hanno a cuore la realizzazione del progetto.

 

Dialogo. Come tensione poetica attenta alla relazione fra i pieni e i vuoti, fra colori e materiali, fra luce e ombra, fra terra e cielo, fra paesaggio e insediamenti, fra spazi interni ed esterni, e protesa a valorizzare la dimensione “dialogica”, fondamentale e costitutiva, del vivere.

Admin
13 de abr. de 2017

ECUADOR.16: DESAFÍOS SOCIALES.

0 comentarios

By: LhAB Project. Valutazione e risultati del lavoro di campo.

Ecuador, 2016.

 

Trova il documento completo qui.

Diagnostico delle comunità di Sálima, 10 de Agosto e Macará.

Entradas más recientes
  • Admin
    18 de abr. de 2017

    By: Seminario di confronto - Dialoghi in Architettura Loppiano, 2006. Trova qui documenti riguardanti agli atti del Seminario. Cosa rende “abitabile” lo spazio nel quale viviamo? Come far diventare più “abitabili” le nostre città? Il seminario prende le mosse da questi interrogativi, facendo proprio un tema che da qualche anno è tornato ad appassionare il dibattito urbanistico.
  • Admin
    13 de abr. de 2017

    By: Mario Tancredi. Trova il documento completo qui. «Imparare dall’ambiente esistente è, per un architetto, un modo per essere rivoluzionario… in modo diverso, più tollerante: ciò significa domandarci come guardiamo le cose». Imparare da Las Vegas
  • Admin
    13 de abr. de 2017

    By: Workshop Il Varco - Dialoghi in Architettura. Montefalcone Apennino, 2014. Trova qui i documenti riguardanti: "Paneriai, un parco della memoria attiva" & "Paneriai Presentazione" Paneriai sembra il risultato allo stato attuale di due grandi discontinuità: quello delle trasformazioni fisiche - succedutesi nel tempo prima e dopo la fase delle uccisioni naziste -, e quello della trasmissione della memoria, con monumenti, lapidi e manomissione di luoghi in cui sono avvenuti i drammatici fatti che hanno alterato, ovviamente per commemorare le vittime, i gravi episodi avvenuti nel bosco.